Sign in with Google+ Sign in with LinkedIn

Li paraule de mamma ròssa (I racconti della nonna)

li paraule de mamma rossa“Per divertirci e farvi divertire, noi alunni della I F della Scuola Media Statale “D’Alessandro” di Sannicandro Garganico abbiamo fatto una raccolta, anche se non molto ricca, di fiabe, filastrocche, scioglilingua sannicandresi.
Ci siamo recati dai nonni e dalle persone anziane a cui abbiamo chiesto se volevano raccontarci qualche fiaba che avevano imparato quando erano bambini. Tutte le vecchiette ci hanno accolto con piacere ed erano ben felici di rimanere un po’ in nostra compagnia.
Il materiale raccolto lo abbiamo portato a scuola dove abbiamo deciso di riportare alcuni racconti in dialetto, per non farli perdere di efficacia, altri in italiano.
Abbiamo scoperto che le fiabe più conosciute hanno diverse versioni. Noi pensiamo che ciò sia successo perché, non essendoci un testo scritto a cui ricorrere in caso di dimenticanza, il narratore continuava il racconto aiutato dalla sua fantasia.
Abbiamo inserito in questo libretto, reso più bello dai disegni fatti da alcuni di noi, anche qualche filastrocca, qualche conta e alcuni scioglilingua.
Con questo libretto non solo vogliamo farvi divertire, ma vogliamo far conoscere a quelli che verranno dopo di noi una parte, se pure esigua, della cultura sannicandrese, che, se non scritta, rischia di scomparire.
A fine lavoro possiamo dire che questa ricerca, a cui abbiamo partecipato tutti, si è rivelata molto divertente, ma anche molto emozionante perché abbiamo notato che, quando le nostre nonnine raccontavano le fiabe, i loro occhi, ormai stanchi e malinconici, brillavano come due stelle del firmamento.”
Dalla Introduzione della classe I F dell’a. s. 1993-94

StampaEmail

Chi c'è online

Abbiamo 17 visitatori e nessun utente online

Proverbi

  • Ogne recchézza dalla tèrra viène, ogne allegrézza dallu còre viène.
    image Ogni ricchezza viene dalla terra, ogni gioia viene dal cuore.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Gallery